Diritto penale bancario e dei mercati finanziari

La tutela del libero mercato e la riduzione dei rischi derivanti dalla sua distorsione costituisce il cuore della disciplina penalistica di questo settore. Riciclaggio, autoriciclaggio, aggiotaggio, insider trading, market manipulation, contrabbando, falso in bilancio ed usura sono solo alcune delle fattispecie introdotte dal legislatore a tutela di questa complessa materia, la quale richiede una grande conoscenza specialistica per assicurare un’efficace difesa legale.

Lo Studio assiste imprenditori, amministratori e dirigenti di società bancarie e finanziarie coinvolte in vicende giudiziarie (alcune molto note al grande pubblico), nelle quali è stata contestata la violazione del T.U.B. (Decreto Legislativo n. 385/1993), del T.U.F. (Decreto Legislativo n. 58/1998) e delle altre disposizioni penali che regolano la materia bancaria e finanziaria.

L’esperienza maturata in questi processi consente inoltre allo Studio di fornire consulenza penalistica alle società che necessitano di implementare efficaci protocolli antiriciclaggio.

Grazie all’acquisizione di queste competenze, l’avvocato Danilo Cilia è stato recentemente, accreditato quale “Professional Partner” da “Il Sole24ore”, gruppo editoriale con cui collabora in qualità di esperto nella redazione di articoli ed approfondimenti.